Associazione Lo Scarabocchiatore

Sweet Paprika letto per noi da Alessio Corbella

Gli angeli e i diavoli di Mirka sono tornati (e sono più sexy che mai!)

O forse dovrei dire arrapati? Si beh ognuno a modo suo ovviamente!

Grande ritorno, stavolta per Edizioni Starcomics, di Mirka Andolfo e del suo strano mondo di angeli e diavoli.

Alla faccia dei 700 anni e delle celebrazioni di Dante e della Divina Commedia, la commedia degli equivoci, dei desideri, delle pulsioni e del trattenersi (per chi ce la fa) ha una nuova incarnazione. Sweet Paprika è l’annunciato successo made in Italy, che già dalla prima pubblicità sulle riviste specializzate USA, ha scatenato la fantasia di appassionati e addetti ai lavori.


Scorrendo dal fondo le pagine dell’albo, infatti, possiamo già vedere la statua da collezione raffigurante la severa Paprika in abiti da lavoro (ma li toglie mai?)

In attesa di vedere le annunciate e splendide variant cover, ci buttiamo a pesce sulle splendide tavole di Mirka.
Già dalle prime battute possiamo vedere la maturazione della professionalità dai tempi di Sacro e Profano. I prodotti sono diversi ma convivono in uno stesso universo, possiamo chiamarlo Mirkaverse: Paprika porta con sè il bagaglio di esperienza made in USA che ha accompagnato la Andolfo in prodotti come Mercy e tutta la produzione DC e Image.

La struttura narrativa è perfetta: fin dalle prime battute abbiamo ben chiaro il mondo nel quale ci stiamo immergendo. I riferimenti a “Il diavolo veste Prada”, “sex and the city” e un gran numero di altri film e serie tv è evidente, ma non guasta all’originalità del racconto.

Il disegno è molto più particolareggiato, fluido e comunque tipico dei lavori di Mirka Andolfo: non stancano nemmeno le pagine in cui i testi aumentano di numero, a volte a riempire quasi la tavola.
Umorismo leggerezza e quel piccante che rendono Paprika un must have di tutte le librerie di un lettore e di un sostenitore dei talenti italiani del fumetto che si rispetti.

Ah… e voi per chi fate il tifo? Il sexy postino Dill, l’elegante Za’Atar rivale in affari, o preferite qualche altro personaggio? Magari il terribile padre di Paprika? (quanto lo odiooooo!!)

Rimango in attesa delle vostre impressioni… A proposito attesa: lo sapete che Sweet Paprika godrà anche di una sua versione animata? Ad aiutare Mirka su questo fronte nientepopodimenoche Gabriele Pennacchioli e Tommaso Triolo dei The Jackal!

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0