Associazione Lo Scarabocchiatore

Beniamino Delvecchio presenta TOKAE in volume cartonato

Beniamino Delvecchio scrive su fb

Si avvicinano le feste natalizie e potrebbe essere un’idea regalo acquistare il mio fumetto TOKAE in volume cartonato. Il libro verrà personalizzato con dedica e disegno originale. Scrivetemi su messenger o alla mia e-mail: beniaminodelvecchio@yahoo.it

Il maestro racconta

L’idea di un personaggio giovane (Tokae ha circa 15-16 anni) mi e’ venuta pensando ai primi lavori di Ivo Milazzo. Egli disegno’ agli inizi un bel personaggio, il giovane Tiki, che venne pubblicato su Il Giornalino.

Seguendo quindi le orme di Milazzo, ho sentito l’esigenza di raccontare le avventure di un giovane pellerossa, che vive le sue prime esperienze a contatto con la natura. Questo soggetto iniziale credo dia molte possibilita’ narrative per il futuro; inoltre io mi sono documentato molto leggendo libri sui nativi americani e le loro tradizioni (in particolare la bibliografia di Cavallo Pazzo, dove attraverso il racconto della sua vita e della sua crescita vengono illustrati comportamenti e tradizioni secolari dei Sioux).

Oltre a documentarmi con libri seguivo (e seguo) molto fumetti come Ken Parker, Magico Vento e Tex; i fumetti che ho citato mi aiutano molto nella scelta dell’inquadratura e dell’atmosfera da dare a questo western, anche se nel mio fumetto ho scelto di non far incontrare spesso Tokae e la sua tribu’ con i visi palidi.Il mio racconto si colloca ai primi dell’ottocento e quindi non vi e’ ancora stata la grande colonizzazione da parte dei bianchi; il mio obiettivo e’ piuttosto di raccontare attraverso le gesta del mio personaggio le tradizioni dei nativi americani, i raporti e le diversita’ tra le varie tribu’ (ad esempio, la secolare rivalita’ tra Sioux e Pawnee).

E’ molto importante la tecnica pittorica ad acquerello che ho usato per il mio Tokae, perche’ mi permette di trasmettere le giuste atmosfere e di rappresentare al meglio i paesaggi e i luoghi in cui vivevano i pellerossa.

Il volume cartonato è composto da 64 pagine a colori formato A4 con copertina cartonata.

Biografia di Beniamino Delvecchio

nato a Milano il 1 dicembre 1969, ha completato gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1992 con una tesi sul fumetto. Dopo aver completato il servizio militare nel 1994, è entrato nel campo del fumetto “Bad Moon” per “Xenia Edizioni”, “Zona X” per “Sergio Bonelli Editore”, “Lazarus Ledd” per “Star Comics”.

 Per 6 anni (dal 1999 al 2005) è stato assunto a tempo indeterminato dalla casa editrice ASTORINA come grafico collaborando, tra l’altro, alla inchiostrazione del prestigioso fumetto “DABOLIK”.

Dal 2004 disegna anche per l’associazione Culturale “Cronaca di Topolinia” diversi fumetti tra cui la serie western THAN DAI.

Sempre dal 2004 inizia a pubblicare la miniserie western a colori (realizzata con la tecnica dell’acquarello) “TOKAE” (dove si presenta come autore completo). ha già realizzato cinque numeri di questo fumetto con protagonista un giovane indiano (nn.0,1,2,3,4) ciascuno composto da 16 pagine più la copertina. Tokae è stato pubblicato anche da Eura editoriale su SKORPIO (nel 2017).

Nel 2008 ha firmato un numero speciale di “Anno Domini” (pubblicato presso la “Scuola del Fumetto” di Milano). Sempre nel 2008, per l’edizione “Kassandra” ha disegnato un nuovo episodio di “SADIK” basato su una sceneggiatura di Nino Cannata.

Nel 2009 ha disegnato un nuovo episodio di “KINOWA” per l’editore “Mercury”, un fumetto western composto da 128 tavole in bianco e nero.

 Dal 2010 ha ricominciato a lavorare con Star Comics disegnando molte serie diverse, come: CORNELIO, THE DOCTOR MORGUE, PINKERTON, THE SECRET e molte altre.

Collabora  anche come illustratore per il comitato di Verona PASQUE VERONESI per il quale dal 2012 realizza illustrazioni realistiche (con Photoshop) ambientate alla fine del 1700. Continua anche la collaborazione con l’editore svizzero UCHRONIA per il quale disegna vari tipi di fumetti (fantascienza, storico e altri) a colori.

2013 disegna per il fumetto DON CAMILLO per l’editore RENOIR..

Nel 2014 ha colorato una episodio breve dell’edizione speciale COLOR TEX per l’editore Bonelli. Nel 2015 ha realizzato i disegni per la graphic novel MEDHELAN sulle 208 pagine di storia del fumetto milanese da pubblicare a EXPO 2015.

Nel 2016 collabora nuovamente con BONELLI EDITORE per colorare con Photoshop una storia speciale del  COLOR TEX.

 Nel 2017 ha collaborato con l’editore FERROGALLICO per la progettazione del fumetto

biografia su NORMA COSSETTO. Lavora anche per l’editore americano KENSAJ PRODUCTION per disegnare il personaggio di BLACK ARROW realizzando matite, inchiostri e colori per un fumetto di 28 pagine.

Da settembre 2017 collabora anche con l’editore Bonelli per inchiostrare Dampyr sulle matite di Daniele Statella ( albo ancora non pubblicato). Nel 2018 ha collaborato con diversi editori americani ADVENT COMICS, KENSAJ PRODUCTION, SONICTRAIL, RCB STUDIOS. Inizia anche la collaborazione con l’editore francese PETIT A’ PETIT per il quale disegna brevi storie di amnientazione storica medievale.

 Ha inoltre collaborato con lo sceneggiatore Habib Zoko alla stesura di un volume sulla vita di Zokou Gbeuly (politico attivo nei primi anni del 1900 in Costa d’Avorio). Il volume è stato pubblicato dalle edizioni Yil a giugno 2019.

Dall’inizio del 2019 disegna  anche con l’editore Du Rocher realizzando ad acquarello  un fumetto basato sul libro “The Forgotten Track” (La Piste Oubliée), La rosa bianca e altri fumetti. Lavora anche come inchiostratore per la prestigiosa serie Bonelli “JULIA” ( albo n. 268 GELIDA RABBIA).

Attualmente continua la collaborazione con l’editore Du Rocher e collabora con l’editore DU JURA  di Franck Lacroix per la realizzazzione di un fumetto sul bathlon ( a colori).

Attualmente continua a collaborare con editori francesi su nuovi progetti di genere storico.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*

Shopping cart0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0