Associazione Lo Scarabocchiatore

Antonio Moresco e Grégory Panaccione La lucina

Una graphic novel poetica e coinvolgente, tratta dal romanzo di grande successo firmato da Antonio Moresco.
Un’opera trasversale che tocca temi universali, adatta a lettori di ogni età, dentro e fuori i confini del pubblico dei fumetti.
Disegni di Grégory Panaccione, fumettista che opera fra Francia e Italia, noto anche per le sue collaborazioni con Bruno Bozzetto.

“Sono venuto qui per sparire, in questo borgo abbandonato e desertodi cui sono l’unico abitante.”
Così inizia una storia di solitudini e silenzi: un uomo vive come un eremita in mezzo alla foresta, lontano dagli affanni del mondo.

Ogni notte, però, sempre alla stessa ora, vede accendersi una lucina nel fitto della boscaglia. Non esistono insediamenti umani in quella zona: da dove proverrà? Sarà una persona ad accenderla, o forse un extraterrestre? Dopo un iniziale timore, l’uomo decide di indagare l’origine di quello strano fenomeno. Per scoprire con sorpresa e tenerezza che ad accendere il lume è un bambino, proprio come lui unico abitante di un borgo abbandonato. Entrando in punta di piedi nell’esistenza di questa piccola creatura, l’uomo si avvicinerà a un mistero grande.

Le parole di Antonio Moresco e il tratto incantato di Grégory Panaccione ci accompagnano in una fiaba dolce e inquietante, che dipinge una natura di cieli stellati e montagne impervie, dove si nascondono creature indifferenti ai nostri destini, eppure così simili a noi. Una natura che ci sovrasta con la sua indicibile bellezza, pervasa da una solitudine universale.

pagine: 256, prezzo: 23 euro
formato: 16 x 24 cm
isbn: 978-88-07-55155-0

Nato a Mantova nel 1947, Antonio Moresco è scrittore e saggista. Esordisce nel 1993 con la raccolta di racconti Clandestinità. Da allora, passando attraverso diversi editori grandi e piccoli, ha pubblicato più di trenta libri, tra i quali: Giochi dell’eternità, opera scritta nell’arco di 35 anni e suddivisa in tre grandi parti (Gli esordi, Canti del caos, Gli increati), i romanzi La lucina, Gli incendiati, I randagi, L’adorazione e la lotta. Con Le fiabe della Maria ha vinto il Premio Andersen 2008

Grégory Panaccione, nato ad Antony (Francia) nel 1968, vive a Milano. Ha iniziato la sua carriera nel mondo della pubblicità e dell’animazione prima di approdare al fumetto. Il suo primo libro è Toby mon ami, fumetto muto edito in Italia da ReNoir Comics. Nella serie Chronosquad, pubblicata da Panini Comics, insieme a Giorgio Albertini riprende i personaggi creati da Bruno Bozzetto. Il suo Un oceano d’amore, sceneggiato da Wilfrid Lupano, ha vinto il premio come miglior fumetto assegnato da Fnac nel 2015 ed è stato candidato a tre Eisner Awards nel 2019.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*

Shopping cart0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0