Associazione Lo Scarabocchiatore

Alessio Corbella ha letto per noi Rabbids

Dimenticatevi le banane!


Per catturare i Rabbids non vi serviranno nemmeno le carote ma solo qualche assurda follia made in France e un bel giro nella vostra fumetteria di fiducia.


Se siete alla ricerca di una lettura leggera adatta a tutti (beh quasi) siete atterrati nel posto giusto: lasciate momentaneamente le lande digitali di Ubisoft, atterrano in Italia per Edizioni Star Comics le avventure dei più stupidi conigli che esistano, degni cugini dei Minions americani.


Non esiste un vero e proprio fil rouge della gag raccolte nei primi due volumi: un susseguirsi di sciocche situazioni impossibili dalle quali i nostri coniglietti ne escono… beh, a modo loro.


Nulla li può trattenere, nessuna parete -nemmeno la quarta-  e nessun pudore. Qualche volta riescono anche a portare a termine quello che vorrebbero.  


Geniali gli autori Thitaume e Romain Pujol che riescono a coinvolgere e gabolare il lettore anche nelle prefazioni ai volumi. Ma è bello cascarci anche se sono delle trappole giganti e visibilissime, perché in fondo siamo rabbids pure noi.
I disegni e i colori nella loro semplicità sono funzionali e davvero ben fatti, soprattutto nelle gag che vedono rompere  la griglia fumettistica in modo da simulare quasi la presenza di una macchina da presa.


Il volume perfetto per ogni occasione, per chi non ha voglia di leggere, per chi ha voglia di una risata ma anche un ottimo regalo di natale per tutti gli amici. O magari al vostro collega che non sa di essere un rabbid fatto e finito.

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0